Il Monte Martica, territorio e panorami

Situato nel cuore del Parco Regionale del Campo dei Fiori, il Monte Martica è una celebre montagna appartenente al gruppo delle Prealpi della Provincia di Varese.

Alta 1032 metri circa, sviluppa le sue asperità principalmente nel territorio del comuni di Brinzio, anche se alcune delle sue aree sconfinano nelle vicinanze di Induno Olona, Valganna e Varese stessa.

Nel suo versante più orientale, il Monte Martica parte da Bregazzana e percorre la Valganna lungo tutto il suo tratto iniziale, mentre sulla sinistra verso occidente fronteggia altre celebri cime prealpine: il Monte Minisfreddo, il Monte Monarco e il Monte Poncione di Ganna.

Proprio quest'ultimo, di altezza leggermente inferiore, circa 1000 metri s.l.m. è caratterizzato dalle pareti rocciose verticali che dominano appena sopra il paese di Ganna e esattamente di fronte alla cima del complesso montuoso del Monte Martica, che attraverso il lago di Ganna confina anche con la Valle del Pralugano e si affaccia in questo modo al grazioso borgo di Bedero Valcuvia.

Giungendo dalle alture del Monte Mondonico o di Bedero Valcuvia, e osservando la quota di 650 metri sul livello del mare del Monte Martica è possibile scorgere con chiarezza i celebri "Tre Valicci", una incantevole radura in cui spiccano tre vecchie costruzioni.

Per raggiungerle, è possibile percorrere uno dei sentieri situati a Sud-Ovest e che lo collega al comune di Brinzio attraverso la Val di Rasa.

Sulla cima del Monte Martica è possibile osservare un enorme pianura circondata da una fitta boscaglia e in cui spiccano due quote: una posta sul crinale occidentale e alta 1028 metri e la seconda affacciata sul lato orientale che misura 1032 metri.

Su entrambe le vette spiccano i resti di due appostamenti d'artiglieria della famosa  Linea Cadorna: un sistema difensivo militare installato all'inizio del 20esimo secolo con lo scopo di difendere il territorio italiano da possibili attacchi provenenti da Nord.

Esiste in realtà un terzo rilievo, posto su un piccolo sperone roccioso a metà tra le altre due quote, su cui è situata una piccola croce e da cui è possibile godersi un suggestivo panorama della Valganna.